Occupazione temporanea di suolo pubblico

Servizio attivo

Per occupare spazi ed aree pubbliche, o private con servitù di pubblico passaggio, devi fare domanda e ottenere la concessione.

A chi è rivolto

Possono presentare istanza finalizzata al rilascio, alla proroga o al rinnovo della concessione per l'occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche:
- enti del terzo settore e partiti politici;
- titolari di esercizi commerciali;
- privati cittadini. 

 

Descrizione

La concessione per le occupazioni di suolo pubblico riguarda:

  • occupazioni del sottosuolo o soprassuolo stradale con condutture e cavi e altre occupazioni del soprassuolo e sottosuolo
  • chioschi, edicole, distributori di carburante, apparecchi per la distribuzione di cibi/bevande o tabacchi e simili infissi di carattere stabile. Nei casi di messa a bando degli spazi è facoltà dell’amministrazione, mediante atto di indirizzo, valutare o l’applicazione del mero canone di occupazione o l’applicazione di canoni commerciali in proporzione all’entità dell’attività da autorizzare.
  • tagli strada, manomissioni del suolo pubblico
  • occupazioni permanenti, con manufatti o altre costruzioni di carattere stabile
  • ponteggi, steccati e simili
  • cartelli pubblicitari e simili
  • aree per spettacoli viaggianti
  • occupazioni di bar, ristoranti, esercizi pubblici
  • occupazioni aree per finalità culturali, sportive, ricreative, politiche, sindacali, religiose ecc.
  • tende, tendoni ecc.
  • le altre occupazioni non previste ai punti precedenti, non oggetto di canone di concessione per l'occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate di cui all’art. 1, comma 837 e seg. della L. n. 160/2019.

In caso di emergenza o di obiettiva necessità, l’occupazione del suolo pubblico può essere effettuata senza previa concessione, sempreché ne sia data immediata comunicazione e prova al Comune e sia comunque attivata dall’interessato entro 3 giorni dall’occupazione la regolare procedura per il rilascio della concessione. La mancata comunicazione o l’inesistenza delle condizioni che hanno determinato l’occupazione d’urgenza danno luogo all’applicazione delle sanzioni previste dal presente regolamento per le occupazioni abusive.

Come fare

Chiunque decida di occupare spazi ed aree pubbliche deve inoltrare Domanda di Concessione al Comune, utilizzando l'apposito MODULO e corrispondendo il relativo canone.

Le modalità di trasmissione della Domanda di Concessione, possono essere le seguenti:

  • Procedure online
    La richiesta deve essere trasmessa digitalmente mediante l'apposita procedura guidata online cliccando il pulsante "Richiedi il servizio". 
  • A mezzo PEC
    La richiesta deve essere effettuata con l'invio dell'apposito modello, opportunamente compilato e firmato digitalmente, all'indirizzo PEC: protocollo@pec.comune.collebeato.bs.it. Alla richiesta deve essere allegata l'attestazione di pagamento
  • Presso il Municipio
    La richiesta deve essere presentata presso l'Ufficio Protocollo del Comune, Via S. Francesco d'Assisi n.1

Cosa serve

  • Per procedura online: SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale), Carta identità elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • planimetria relativa all’area da occupare
  • documento di identità del richiedente
  • Ricevuta di pagamento Diritti di segreteria
  • Eventuale pagamento CUP
  • Marche da bollo

Cosa si ottiene

La concessione all'occupazione temporanea di suolo pubblico.

Tempi e scadenze

La richiesta deve essere presentata almeno 30 giorni prima dell'esecuzione delle opere all'Ufficio Tecnico Comunale..
Per la richieste cumulative annuali, il versamento del canone va effettuato entro il 30 Giugno di ogni anno.
Entro il 30 Aprile di ogni anno, invece, va dichiarato il numero complessivo delle utenze che utilizzano le reti.

 

Costi

I costi da sostenere per la richiesta di occupazione temporanea di suolo pubblico, sono articolati come meglio sotto specificato:
- N. 2 marche da bollo da € 16,00
-  Diritti di segreteria (€ 26,00 - Delibera di Giunta Comunale).

L'attestazione di pagamento dell'imposta di bollo è scaricabile nella sezione "Condicioni di servizio" alla voce Documenti.

Il pagamento dei diritti di segreteria e dei canoni può essere effettuato mediante:
- bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio, filiale 407 – COLLEBEATO, conto corrente bancario n. 000007000X77, iban IT88I0569654370000007000X77, Codice BIC/SWIFT POSOIT22XXX)
- PagoPA

Accedi al servizio

Puoi accedere al servizio Occupazione temporanea di suolo pubblico direttamente online tramite identità digitale.

Ulteriori informazioni

Per il calcolo del canone per occupazioni di suolo pubblico rivolgersi all'Ufficio Lavori Pubblici e Manutenzioni, ai seguenti contatti.
Tel. 030.2511120 int. 7  Indirizzo e-mail: lavoripubblici@comune.collebeato.bs.it
Dal Lunedi al Venerdi dalle ore 08:30 alle ore 13:00

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Documenti

Contatti

Ufficio Lavori Pubblici, Manutenzioni

Municipio di Collebeato, Via San Francesco d'Assisi, 1, Collebeato, Brescia, Lombardia, 25060, Italia

Telefono: 030/2511120 int. 7
Email: laura.rossetti@comune.collebeato.bs.it - lavoripubblici@comune.collebeato.bs.it
PEC: protocollo@pec.comune.collebeato.bs.it
Municipio di Collebeato

Pagina aggiornata il 16/11/2023