Manomissione suolo pubblico

Servizio attivo

Sono considerate manomissioni del suolo pubblico gli scavi stradali, la rimozione dell'asfalto, della pavimentazione o dei cordonati, la sostituzione o rifacimento del piano stradale, il passaggio sotto la sede stradale di tubazioni, cunicoli o simili.

A chi è rivolto

Enti, Aziende o Imprese distributrici e/o erogatrici di pubblici servizi ed equiparati, quali ad esempio reti di distribuzione di: energia elettrica, ciclo idrico (acqua, fognatura), telecomunicazioni, gas, illuminazione pubblica, ecc. Privati o soggetti diversi dagli Enti e Aziende sopra citate saranno oggetto di specifica valutazione e autorizzazione. In tal caso la concessione ad eseguire i lavori di manomissione della sede stradale o area pubblica è subordinata alla stipula di un’apposita convenzione tra il Comune ed il soggetto richiedente.

Descrizione

Tutti gli interventi comportanti manomissione del suolo e/o sottosuolo pubblico e interessanti vie, strade, piazze o qualsiasi altra superficie od area soggetta al pubblico transito pedonale e/o veicolare, sono soggetti al "Regolamento per la disciplina degli interventi di manomissione e ripristino del suolo pubblico", approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 27/04/2009.
Ogni intervento comportante manomissione di suolo e/o sottosuolo pubblico, anche se diversamente autorizzato in applicazione a leggi, norme e/o regolamenti diversi,  è soggetto a specifico provvedimento autorizzativo.

Come fare

Allegare l'apposito MODULO di richiesta e le ricevute di pagamento dei diritti di segreteria, della tassa di occupazione suolo pubblico e dei sopralluoghi (se dovuti).
 

Cosa serve

1. Per procedura online: SPID, Carta di identità elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

2. Richiedente (elementi identificativi, domicilio, riferimenti telefonici, ecc.);
3. Responsabile dei lavori (elementi identificativi, domicilio, riferimenti telefonici, ecc.);
4. Impresa esecutrice dei lavori (elementi identificativi, domicilio, riferimenti telefonici, ecc.);
5. Relazione tecnica illustrativa degli interventi da eseguire e cronogramma lavori (in numero copie 2);
6. Planimetria dettagliata (scala minima 1:500) con indicazione delle opere da realizzare (tipo, dimensione e caratteristiche tecniche dei manufatti e degli impianti), quote, sezioni trasversali e longitudinali (in numero copie 2);
7. Eventuale documentazione fotografica, a migliore rappresentazione dell’area interessata ai lavori (in numero copie 2);

8. Ricevuta di Pagamento Diritti di Segreteria;

9. Marche da bollo;

10. Pagamento Eventuale CUP.

 

Cosa si ottiene

La autorizzazione per la manomissione del suolo pubblico ed acquisizione dei pareri previsti

Tempi e scadenze

La domanda di autorizzazione per manomissione e occupazione di suolo pubblico deve essere presentata, almeno 20 giorni prima dell’esecuzione delle opere, all’Ufficio Tecnico comunale. L'istruttoria della pratica verrà comunque evasa entro 20 giorni dalla data di presentazione

Costi

  • Tassa per l'occupazione di suolo pubblico (se dovuta) le aree interessate dai lavori di cui al presente atto di indirizzo sono soggette alla tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, previste dal “regolamento Comunale per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione della relativa tassa ” approvato con deliberazione consiliare n.6 del 19/02/2007
  • Diritti di segreteria
    - diritti di segreteria per la presentazione dell'istanza di manomissione di suolo pubblico sono pari ad € 35,00
    - la tariffa per sopralluoghi / verifiche tecniche è pari ad € 26,00 ciascuno.
  • Deposito cauzionale: a fronte di ogni singola autorizzazione è richiesto un deposito cauzionale, tramite fidejussione bancaria o assegno circolare, a garanzia del corretto adempimento di tutte le obbligazioni di legge e di tutte le prescrizioni contenute nel presente disciplinare.  L’importo delle cauzione sarà determinato dall’Ufficio Tecnico comunale. 

Accedi al servizio

Puoi accedere a questo servizio contattando o recandoti presso l'ufficio competente.

Casi particolari

Nel caso in cui gli interventi previsti riguardino interi assi viari o comunque si sviluppino per estensioni maggiori o uguali a 100 m, è fatto obbligo al Richiedente di inviare, per conoscenza, copia della stessa istanza a tutti i principali Enti gestori di reti tecnologiche presenti sul territorio comunale (es: Telecom, Enel, Gas Plus, A2A, ecc.).

Gli Enti o le Aziende distributrici e/o erogatrici di pubblici servizi ed equiparati quali ad esempio reti di distribuzione elettricità, ciclo idrico (acqua, fognatura), telecomunicazioni, gas, illuminazione pubblica, ecc. possono richiedere per modesti interventi di manutenzione, riparazione guasti o piccoli allacciamenti alle proprie reti, un’ autorizzazione cumulativa annuale

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Documenti

Contatti

Ufficio Lavori Pubblici, Manutenzioni

Municipio di Collebeato, Via San Francesco d'Assisi, 1, Collebeato, Brescia, Lombardia, 25060, Italia

Telefono: 030/2511120 int. 7
Email: laura.rossetti@comune.collebeato.bs.it - lavoripubblici@comune.collebeato.bs.it
PEC: protocollo@pec.comune.collebeato.bs.it
Municipio di Collebeato

Pagina aggiornata il 16/11/2023