Tassa sui rifiuti TARI

Servizio attivo

La tassa sui rifiuti TARI è applicata e riscossa dal Comune nel cui territorio insiste, interamente o prevalentemente, la superficie degli immobili assoggettabili al tributo. Ai fini della prevalenza si considera l’intera superficie dell’immobile, anche

A chi è rivolto

La tariffa rifiuti è applicata nei confronti di chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte operative, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Descrizione

La gestione dei rifiuti solidi urbani e assimilati comprende la raccolta, il trasporto, il recupero e lo smaltimento, gestiti in modo da ottimizzare il riutilizzo ed il riciclaggio dei rifiuti, in accordo a quanto previsto dal Regolamento tecnico per i servizi di igiene urbana e gestione dei rifiuti.

Presupposto per l’applicazione della tassa è il possesso, l’occupazione o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali e/o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.

La tassa TARI è applicata e riscossa dal Comune nel cui territorio insiste, interamente o prevalentemente, la superficie degli immobili assoggettabili al tributo. Ai fini della prevalenza si considera l’intera superficie dell’immobile, anche se parte di essa sia esclusa o esente dalla tassa.

La tassa è dovuta da chiunque ne realizzi il presupposto, con vincolo di solidarietà tra i componenti la famiglia anagrafica o tra coloro che usano in comune le superfici.

Non sono soggetti alla tassa i locali e le aree che non possono produrre rifiuti o che non comportano, secondo la comune esperienza, la produzione di rifiuti in misura apprezzabile per la loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati

Come fare

a mezzo modello F24. Il pagamento non ha costi aggiuntivi;

Cosa serve

Documento

Cosa si ottiene

Informazioni su calcolo, pagamento, eventuali esenzioni e modifiche della tariffa rifiuti.

Tempi e scadenze

2023 16 giu

Prima rata

2023 16 set

Seconda rata

2023 16 dic

Terza rata

2023 16 giu

Rata Unica - termine ultimo per il versamento

Costi

La tariffa è determinata sulla base del Piano finanziario con specifica deliberazione del Consiglio comunale, da adottare entro il termine fissato da norme statali per l’approvazione del bilancio di previsione.

Regole per il calcolo della tariffa:
-  regole di calcolo della tariffa UTENZE DOMESTICHE (con tariffe 2020):
Esempio TARI per famiglia di 2 persone in un’abitazione (mq. 80) con pertinenze (mq.20) di totali metri quadrati 100.
• listino parte fissa (si applica sui metri quadrati) = euro 0,828943 come da delibera del Comune;
• listino parte variabile = 66,16 come da delibera del Comune;
Calcolo
parte fissa (100 x 0,828943) = euro 82,89
parte variabile = 66,16
Totale TARI: euro 82,89 + euro 66,16 = totale euro 149.05; a questa cifra deve essere aggiunta l’addizionale Provinciale  - tributo Provinciale pari al 5% per euro 7,45
Il totale bolletta sarà pertanto euro 157,00 arrotondato.

- regole di calcolo della tariffa UTENZE NON DOMESTICHE (con tariffe 2020):
Esempio TARI per attività UFFICIO superficie occupata 100 mq.
• listino parte fissa (si applica sui metri quadrati) = euro 2,387 come da delibera del Comune;
• listino parte variabile (si applica sui metri quadrati)= euro 1,444 come da delibera del Comune;
Calcolo
parte fissa (100 x 2,387) = euro 238,70
parte variabile (100x 1,444) = 144,40
Totale TARI: euro 238,70 + euro 144,40 = totale euro 383,1; a questa cifra deve essere aggiunta l’addizionale Provinciale  - tributo Provinciale pari al 5% per euro 19,15
Il totale bolletta sarà pertanto euro 402,00 arrotondato.

ULTERIORI ADDEBITI (svuotamenti, sacchetti, conferimento verde ecc...) CLICCA QUI

Accedi al servizio

Puoi accedere a questo servizio contattando o recandoti presso l'ufficio competente.

Casi particolari

Informazioni rilevanti in caso di ritardato o omesso pagamento:
Si informa che in caso di mancato pagamento alle scadenze stabilite, entro un anno, è possibile contattare l’Ufficio Tributi per effettuare il Ravvedimento Operoso, che consiste nell’applicazione di sanzioni ridotte. Senza il Ravvedimento Operoso, in caso di mancato pagamento la sanzione è pari al 30% del tributo non versato, così come previsto dal comma 2 dell'articolo 13 del D.Lgs. n. 471 del 1997, oltre agli interessi al tasso legale.

Procedura per la segnalazione di errori e/o variazioni:
Per ogni segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, si prega di contattare l'ufficio tributi al 334/1007320 o 334/1007307 oppure tramite mail (ilaria.piccinotti@comune.collebeato.bs.it, oppure federica.veneziani@comune.collebeato.bs.it)

Ulteriori informazioni

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Ufficio Tributi

Municipio di Collebeato, Via San Francesco d'Assisi, 1, Collebeato, Brescia, Lombardia, 25060, Italia

Telefono: 030/2511120 int. 4
Email: ilaria.piccinotti@comune.collebeato.bs.it
PEC: protocollo@pec.comune.collebeato.bs.it
Municipio di Collebeato

Pagina aggiornata il 16/11/2023